Mark Zuckerberg

Mark Elliott Zuckerberg (Dobbs Ferry, 14 maggio 1984) è un dirigente d’azienda e imprenditore statunitense, fondatore di Facebook.

Nel 2008 la rivista statunitense Forbes lo ha nominato “Il più giovane miliardario al mondo”. Al2011, ha un patrimonio netto di 17,5 miliardi di dollari.

Sebbene sia nato e cresciuto in una famiglia di origini e tradizioni ebraiche, si considera ateo.

Mentre era studente ad Harvard ha co-fondato il sito di social networking Facebook con Eduardo Saverin e con l’aiuto del collega e specializzato in informatica Andrew McCollum, insieme ai compagni di stanza Dustin Moskovitz e Chris Hughes. Oggi è amministratore delegato di Facebook.

Nel febbraio 2008 i gemelli Cameron e Tyler Winklevoss, colleghi universitari di Zuckerberg, intentarono una causa civile contro Mark Zuckerberg, co-fondatore di Facebook, per furto di proprietà intellettuale. Tuttavia, al fronte di una richiesta di 600 milioni di dollari ne ottennero 65. Quattro anni prima i fratelli avevano avuto l’idea di un social network universitario per gli studenti di Harvard al quale avevano dato il nome HarvardConnection, ma che subito dopo diventò ConnectU.

Chiamarono Zuckerberg per sviluppare l’idea sotto il profilo tecnico, ma quest’ultimo, appresa l’idea dei due gemelli ed assunto l’incarico, dapprima si rese irreperibile adducendo come pretesto di essere molto impegnato, dopodiché prese spunto da questa idea e realizzò (assieme a Saverin che fornì 1000 dollari di capitale), un nuovo progetto sotto il nome di TheFacebook, che si mostra molto innovativo rispetto all’idea iniziale dei fratelli Winklevoss (il giudice della corte di appello ha infatti riconosciuto la paternità di Facebook a Zuckerberg).

Saverin riuscì a trovare, grazie anche ai contatti della famiglia della propria ragazza, investitori che furono pronti a scommettere sull’idea. Secondo alcuni documenti Saverin avrebbe detenuto, inizialmente, il 30% della società; tuttavia mentre egli si trovava a New York in cerca di nuovi investitori, Zuckerberg strinse accordi con alcuni venture capitalist californiani in modo che quest’ultimi investissero nella società ricevendo in cambio quote della stessa sottratte all’amico Saverin.

Tra Zuckerberg e Saverin è ancor oggi in corso una causa legale, che si aggiunge a quella dei fratelli Winklevoss, i quali avrebbero riaperto la causa asserendo alcune illegalità nella determinazione del risarcimento in 65 milioni di dollari da parte di Mark Zuckerberg ed i media.

Oggi, Mark Zuckerberg dirige la propria creatura dal suo quartier generale a Palo Alto composto da quattro edifici. Facebook oscilla nella prima decina di siti più visitati al mondo, e nonostante una vociferata offerta di un bilione di dollari, Zuckerberg ha rifiutato di privarsi del suo social network. Così, molti hanno cominciato con i paragoni con Friendster, il primo social network americano che ora è stato schiacciato dai colossi Myspace e Facebook: nel 2002 Google fece un’offerta d’acquisto di 30 milioni di dollari.

A tal proposito, queste sono state le parole di Zuckerberg: “Come compagnia siamo molto concentrati su quello che stiamo costruendo, e non siamo interessati a svendere. Semplicemente siamo fiduciosi di poter migliorare almeno un poco la vita della gente grazie alla costituzione di un ottimo prodotto”.

 

1
Ciao!
Vuoi avere qualche informazione sul corso LIS?
Powered by