Nobel per la Pace

Il comitato norvegese ha assegnato il premio Nobel per la pace 2011 scegliendo tre donne.

Le motivazioni del premio: “Non possiamo raggiungere la democrazia e la pace duratura nel mondo se le donne non otterranno le stesse opportunità degli uomini di influenzare gli sviluppi a tutti i livelli della società”.

Nell’ ottobre del 2000, il Consiglio di sicureza dell’ ONU ha adottato la risoluzione 1325. La risoluzione per la prima volta ha fatto della violenza contro le donne nei conflitti armati, una questione di sicurezza internazionale. Ha sottolineato la necessità per le donne, di partecipare in condizioni di parità con gli uomini nei processi di pace e nel lavoro per la pace in generale.

Ellen Johnson Sirleaf è stata il primo presidente africano donna eletto democraticamente. Sin dal suo insediamento nel 2006, ha contribuito a garantire la pace in Liberia, a promuovere lo sviluppo economico e sociale, a rafforzare la posizione delle donne.

Leymah Gbowee ha mobilitato e organizzato le donne attraverso linee di divisione etniche e religiose per porre fine alla lunga guerra in Liberia e per garantire la partecipazione delle donne alle elezioni. Da allora ha lavorato per aumentare l’influenza delle donne in Africa occidentale durante e dopo la guerra.

Nelle circostanze più difficili, sia prima che durante la “primavera araba”, Tawakkul Karman ha svolto un ruolo di primo piano nella lotta per i diritti delle donne e per la democrazia e la pace nello Yemen.

La speranza è che il premio a queste tre donne, possa aiutare a porre fine alla repressione delle donne che si verifica ancora in molti paesi, e a realizzare il grande potenziale per la democrazia e la pace, che le donne possono rappresentare.

1
Ciao!
Vuoi avere qualche informazione sul corso LIS?
Powered by